LICATA-Condannato a quattro mesi di reclusione l’ex sindaco di Licata Angelo Graci.

Inserito da

È stato condannato a quattro mesi di reclusione l’ex sindaco di Licata Angelo Graci.

L’ex amministratore è stato condannato dai giudici della prima sezione della Corte di appello di Palermo con l’accusa di “Istigazione alla corruzione”.

Nello specifico Graci avrebbe chiesto l’assunzione dei figli nella società Girgenti Acque in cambio della consegna degli impianti idrici della città di Licata.

Secondo l’accusa, avrebbe quindi voluto approfittare del suo ruolo istituzionale per una cosa del tutto personale.
Secondo quando emerso, la richiesta/scambio sarebbe avvenuta il 5 febbraio del 2009 durante una riunione avuta tra lo stesso Graci e l’ex amministratore della società Giuffrida, che ha registrato la conversazione. Lo stesso Giuffrida mesi prima si era recato alla Squadra Mobile raccontando di avere subito delle pressioni dopo la privatizzazione del servizio idrico.

Si conferma quindi la sentenza di prima grado al Tribunale di Agrigento. Graci è stato condannato a quattro mesi di reclusione.

fonte siciliatv.org

porto-licata3

Notizie : PALMA RENDE L'ULTIMO SALUTO A LEONARDO

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy (leggi di più). Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.Ok leggi di piu

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi