È mistero a Canicattì sui motivi che hanno portato allo spostamento all’interno del cimitero comunale dei resti mortali di due canicattinesi, denunciato ieri dalla nipote dei defunti che andata a fare visita ai propri cari ha trovato al loro posto i loculi di altri due defunti.
I resti mortali dei due sono stati tumulati in un’ altra sezione del cimitero comunale. Del curioso quanto spiacevole episodio è stata informata l’amministrazione comunale che ha raccolto l’adirata reazione dell’ anziana canicattinese che ha minacciato di denunciare il caso alle Forze dell’ Ordine.
A provare a fare chiarezza, anche se sull’episodio verranno effettuati ulteriori accertamenti, è stato l’ assessore comunale ai Servizi cimiteriali, Massimo Muratore. «Abbiamo assicurato alla signora che in un paio di giorni verificheremo quanto accaduto – ha assicurato Muratore -. Le salme sono state spostate in quanto, dopo la scadenza della concessione della durata di 25 anni, nessuno dei parenti ha provveduto a rinnovarla.
cimitero canicatti
cimitero canicatti
Open chat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi