“Pochi i soldi che ci vengono dati”, scoppia la protesta dei migranti
„Gli extracomunitari sono prima usciti in strada manifestando, poi si sarebbero rinchiusi all’interno della struttura, creando disordini. Sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la calma“

Il compenso economico giornaliero, corrisposto dallo Stato italiano, non sarebbe sufficiente. E’ per questo motivo che in un centro d’accoglienza per immigrati – nel rione di Villaseta – sarebbe esplosa la protesta degli extracomunitari ospiti.

I migranti sono prima usciti in strada manifestando, poi si sarebbero rinchiusi all’interno della struttura, creando disordini. Ad “animare” la protesta, in questo caso, sarebbe stata, appunto, la contestazione sul compenso economico giornaliero ritenuto non adatto. Troppo poco, secondo i migranti. Cifre ridicole, secondo qualcuno di loro.

A Villaseta, in due momenti diversi, sono dovuti intervenire i carabinieri. Seppur fra mille difficoltà, legate alla lingua, i militari dell’Arma sono riusciti a riportare la calma.

continui-sbarchi-sullisola-gli-immigrati-trasferiti-al-cie-29

Potrebbe interessarti: http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/agrigento-protesta-migranti-5-ottobre-2016.html
Open chat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi